Informazioni sulla coltivazione del grano: suggerimenti su come prendersi cura del chicco di grano da cortile

Vuoi mangiare in modo sano e incorporare più cereali nella tua dieta. Quale modo migliore che coltivare il grano nel tuo giardino di casa? Aspetta, davvero? Posso coltivare il grano a casa? Certo, e non hai bisogno di un trattore, di una seminatrice per cereali, di una mietitrebbia o della superficie che richiedono i coltivatori di grano su larga scala. Le seguenti informazioni sulla coltivazione del grano ti aiuteranno a imparare come coltivare il grano in un giardino domestico e come prenderti cura del chicco di grano nel cortile.

Posso coltivare il grano a casa?

È molto possibile coltivare il proprio grano. Sembra un compito arduo date le attrezzature specializzate e le grandi fattorie utilizzate dai coltivatori di grano commerciale, ma il fatto è che ci sono un paio di errori riguardo alla coltivazione del grano da soli che hanno allontanato anche il giardiniere più duro dall'idea.

Prima di tutto, la maggior parte di noi pensa che avresti bisogno di acri e acri per produrre anche un po 'di farina. Non così. Un cortile medio, diciamo, di 1,000 piedi quadrati, è abbastanza spazio per far crescere un moggio di grano. Che cosa è uguale a uno staio? Uno staio è di circa 60 libbre di grano, abbastanza per cuocere 90 pagnotte di pane! Dal momento che probabilmente non hai bisogno di 90 pagnotte, è sufficiente dedicare solo una o due file alla coltivazione del grano nel giardino di casa.

In secondo luogo, potresti pensare di aver bisogno di attrezzature speciali ma, tradizionalmente, il grano e altri cereali venivano raccolti con una falce, uno strumento a bassa tecnologia ea basso costo. Puoi anche usare delle forbici da potatura o un tagliasiepi per raccogliere il grano. Trebbiare o rimuovere il grano dalle teste dei semi significa semplicemente batterlo con un bastone, e vagliare o rimuovere la pula può essere fatto con un ventilatore domestico. Per macinare i chicchi in farina, tutto ciò di cui hai bisogno è un buon frullatore.

Come coltivare il grano in un giardino domestico

A seconda della stagione di semina, scegli tra varietà di grano invernale o primaverile. Le cultivar di grano rosso duro sono le più comunemente utilizzate per la cottura e sono disponibili nelle varietà di stagione sia calda che fredda.

  • Il grano invernale viene piantato in autunno e cresce fino all'inizio dell'inverno e poi diventa dormiente. Le temperature calde della primavera stimolano una nuova crescita e le teste dei semi si formano in circa due mesi.
  • Il grano primaverile viene piantato in primavera e matura tra la metà e la fine dell'estate. Può sopportare un clima più secco rispetto al grano invernale, ma non tende a produrre così tanto.

Una volta scelta la varietà di grano che desideri coltivare, il resto è abbastanza semplice. Il grano preferisce un terreno neutro di circa 6.4 pH. In primo luogo, lavorare il terreno a una profondità di 6 pollici in una zona soleggiata del giardino. Se il tuo terreno è carente, modifica un paio di pollici di compost mentre lavori.

Successivamente, spargi i semi a mano o con una seminatrice a manovella. Rastrella il terreno per lavorare il seme nei primi 2 pollici di terreno. Per aiutare nella conservazione dell'umidità e aiutare a controllare le erbacce, seguire uno strato da 2 a 4 pollici di pacciamatura di paglia sciolta sparsi sul terreno di grano.

Prendersi cura del chicco di grano da cortile

Mantieni l'area umida per favorire la germinazione. Le piantagioni autunnali avranno meno probabilità di aver bisogno di acqua aggiuntiva, ma le piantagioni primaverili avranno bisogno di un pollice d'acqua a settimana. Annaffia ogni volta che il pollice superiore del terreno è asciutto. Il grano della stagione calda può maturare in appena 30 giorni, mentre le colture svernate potrebbero non essere pronte per il raccolto fino a nove mesi.

Quando i chicchi sono passati dal verde al marrone, taglia i gambi appena sopra il terreno. Lega i gambi tagliati insieme con dello spago e lasciali asciugare per circa due settimane in un luogo asciutto.

Una volta che il grano si è asciugato, stendi un telo o un telo sul pavimento e batti i gambi con un attrezzo di legno a tua scelta. L'obiettivo è quello di rilasciare il grano dalle teste di seme, che si chiama trebbiatura.

Raccogli il grano trebbiato e mettilo in una ciotola o in un secchio. Puntare la ventola (a velocità media) per consentirle di soffiare la pula (la copertura cartacea attorno alla grana) dalla grana. La pula è molto più leggera, quindi dovrebbe volare facilmente dal grano. Conservare il grano vagliato in un contenitore sigillato in una zona buia e fresca fino al momento di macinarlo con un frullatore per impieghi gravosi o un mulino da banco.

Immagine di di_nicholas

Lascia un commento