Teste di semi sulle piante: come riconoscere una testa di semi

Esperti di giardinaggio, come medici, avvocati, meccanici o altri professionisti, a volte propongono termini che sono comuni nella loro professione ma possono avere altre persone che desiderano che parlino semplicemente inglese. Di tanto in tanto, mi metto in procinto di spiegare qualcosa a un cliente e vedo uno sguardo di confusione apparire sul loro volto mentre menziono termini come "appallottolato e tela da imballaggio", "corona di piante" o "testa di semi".

Molte volte le persone esiteranno a fare una domanda come: "Cos'è una testa di seme?" perché hanno paura che li farà sembrare stupidi. La verità è che non ci sono domande stupide e gli esperti di giardinaggio vogliono davvero aiutarti a capire meglio i bisogni della tua pianta, non metterti in ridicolo. In questo articolo vedremo come riconoscere una testa di seme sulle piante.

Come riconoscere una testa di seme

Il termine "capolino" è definito come capolino in seme dal dizionario di Oxford. È la parte di fioritura o fruttificazione secca della pianta che contiene i semi. Su alcune piante la testa del seme è facilmente riconoscibile e identificata. Ad esempio, sui denti di leone, i petali gialli appassiscono e cadono, quindi vengono sostituiti dalla soffice testa del seme bianco.

Altre teste di semi facili da identificare sulle piante sono girasoli, rudbeckia e coneflower. Queste teste di semi si formano proprio al centro dei petali, quindi maturano e si asciugano mentre i petali svaniscono e appassiscono.

Tuttavia, non tutti i semi si formano su teste di semi evidenti. I semi delle piante possono formarsi anche in altri modi, come nelle seguenti parti della testa del seme:

  • Frutta
  • Bacche
  • Nuts
  • Capsule (es. Papavero)
  • Amenti (es. Betulla)
  • Baccelli (es. Pisello dolce)
  • Capsule alate o samaras (es. Acero)

Le teste dei semi di fiori generalmente iniziano di colore verde, giallo, rosso o arancione, ma diventano marroni man mano che maturano e si asciugano. Alcune teste di semi, come le teste di semi su euforbia o euforbia, si apriranno quando matureranno e invieranno i semi per la forza dello scoppio. Nel caso di euforbia e dente di leone, i semi fluttuano nel vento grazie a fibre leggere e soffici.

Usi per teste di semi sulle piante

Riconoscere le teste dei semi di fiori è importante per diversi motivi: propagazione futura delle piante, prolungamento delle fioriture per deadheading, creazione di giardini amichevoli per gli uccelli e perché alcune piante hanno teste di semi attraenti che aggiungono interesse invernale al paesaggio.

Quando si raccolgono i semi per la futura propagazione delle piante, posizionare un collant di nylon attorno alle teste dei semi in maturazione può garantire di ottenere i semi prima che vengano dispersi naturalmente dal vento o dagli uccelli. Quando si tagliano le piante, tagliamo i fiori esauriti prima che abbiano la possibilità di mettere energia nella produzione di semi. In questo modo l'energia della pianta viene dirottata dalla produzione di semi per inviare nuove fioriture.

Alcune piante hanno teste di semi attraenti che vengono lasciate sulla pianta per aggiungere interesse invernale al paesaggio o per l'uso in artigianato. Molti di questi semi possono anche fornire cibo per uccelli e piccoli mammiferi in inverno. Alcune piante con teste di semi attraenti sono:

  • Cardo
  • Papavero
  • Loto
  • Love-in-a-mist
  • Iris siberiano
  • Allium
  • Acanto
  • Echinacea
  • Rudbeckia
  • Agrifoglio marino
  • Stonecrop di Sedum
  • Ortensia
  • Helenium
  • Cardo selvatico del globo
  • Graminacee ornamentali
Immagine di DmitryLityagin

Lascia un commento