Quando posso trapiantare le palme da sago: suggerimenti per spostare una palma da sago

A volte, quando le piante sono giovani e piccole, le piantiamo in quello che pensiamo sarà il luogo perfetto. Man mano che quella pianta cresce e il resto del paesaggio cresce intorno ad essa, quella posizione perfetta potrebbe non diventare più così perfetta. O a volte ci spostiamo in una proprietà con un vecchio paesaggio ricoperto di vegetazione con piante in competizione per lo spazio, il sole, i nutrienti e l'acqua, soffocandosi a vicenda. In entrambi i casi, potrebbe essere necessario trapiantare le cose o eliminarle tutte insieme. Mentre alcune piante si trapiantano facilmente, altre no. Una di queste piante che preferisce non essere trapiantata una volta stabilita è la palma da sago. Se ti ritrovi a dover trapiantare una palma da sago, questo articolo è per te.

Quando posso trapiantare le palme da sago?

Una volta stabilite, le palme da sago non amano essere spostate. Questo non significa che non puoi trapiantare palme da sago, significa solo che devi farlo con particolare cura e preparazione. La tempistica del trapianto di palme da sago è importante.

Dovresti provare a spostare una palma da sago solo a fine inverno o all'inizio della primavera quando la pianta è nella sua fase semi-dormiente. Ciò ridurrà lo stress e lo shock del trapianto. Quando è semi-dormiente, l'energia della pianta è già concentrata sulle radici, non sulla crescita superiore.

Spostare una palma da sago

Circa 24-48 ore prima di qualsiasi trapianto di palma da sago, innaffia la pianta in profondità e accuratamente. Un lungo e lento filo da un tubo consentirà alla pianta di assorbire l'acqua in abbondanza. Inoltre, scavare prima il buco nel punto in cui trapianterai la palma da sago. Questo buco dovrebbe essere abbastanza grande da ospitare tutte le radici del tuo sago, lasciando anche molto terreno sciolto attorno alle radici per la nuova crescita delle radici.

La regola generale quando si pianta qualsiasi cosa è fare il buco largo due volte, ma non più profondo della zolla della pianta. Dal momento che non hai ancora scavato la palma da sago, potrebbe essere necessario un po 'di congetture. Lascia tutto il terreno scavato fuori dal buco vicino per riempirlo una volta che la pianta è dentro. Il tempismo è importante, perché ancora una volta, più velocemente riesci a ripiantare la palma da sago, meno stressata sarà.

Quando è effettivamente il momento di scavare la palma da sago, prepara una miscela di acqua e fertilizzante radicante in una carriola o in un contenitore di plastica in modo da poter posizionare la pianta subito dopo averla scavata.

Mentre scavi il sago, fai attenzione a prenderne il più possibile la sua struttura radicale. Quindi posizionalo nella miscela di acqua e fertilizzante e trasportalo rapidamente nella sua nuova posizione.

È molto importante non piantare la palma da sago più in profondità di quanto non fosse in precedenza. Piantare troppo in profondità può causare marciume, quindi riempire nuovamente sotto la pianta se necessario.

Dopo aver trapiantato la palma da sago, puoi annaffiarla con l'acqua rimanente e la miscela di fertilizzanti radicali. Alcuni segni di stress, come l'ingiallimento delle fronde, sono normali. Basta monitorare attentamente la pianta per diverse settimane dopo il trapianto e annaffiarla accuratamente regolarmente.

Immagine di NajaShots

Lascia un commento