Piante acquatiche comuni: scopri le piante con radici che crescono nell’acqua

Anche il giardiniere più alle prime armi sa che le piante hanno bisogno di acqua, luce e terra per crescere. Impariamo queste basi al liceo, quindi devono essere vere, giusto? In realtà, ci sono un sacco di piante che radicano nell'acqua. Alla fine avranno bisogno di un mezzo nutritivo di qualche tipo, ma le talee che radicano nell'acqua possono rimanere nel loro ambiente acquatico mentre sviluppano un apparato radicale completo. Continua a leggere per alcuni tipi di piante di radicazione acquatica e suggerimenti sul processo.

Informazioni sulle piante con radici acquatiche

Siamo tutti d'accordo che le piante libere sono il migliore e quale modo migliore per moltiplicare la tua collezione se non iniziare le tue piante. Potresti avere un amico o un vicino di una specie che desideri o semplicemente vuoi più dei tuoi preferiti. Molti tipi di talee producono radici che crescono nell'acqua. Questo è un modo semplice per coltivare alcune specie.

Il vecchio nocciolo di avocado sospeso nell'acqua o un bicchiere di radici che crescono nell'acqua da un pezzo di ebreo errante sono viste abbastanza comuni in una finestra di cucina soleggiata. La maggior parte cresce nell'acqua del rubinetto, ma un'acqua denaturata può essere la migliore per le piante sensibili. Le talee che si radicano nell'acqua devono avere il liquido cambiato frequentemente e aerato una volta ogni tanto.

È sufficiente un semplice bicchiere, vaso o altro contenitore abbastanza grande da contenere le talee. Nella maggior parte dei casi, le talee sono le migliori e dovrebbero essere prese in primavera, quando il materiale vegetale cresce attivamente. A seconda della varietà, le foglie devono rimanere sopra l'acqua e possono richiedere supporto. Metti le piante che radicano nell'acqua in un'area luminosa ma illuminata indirettamente.

Perché radicare le piante nell'acqua?

Molte piante non si realizzano dal seme o sono difficili da germogliare, ma ci sono piante che possono crescere in acqua molto facilmente. Le nuove piante risultanti saranno fedeli alla pianta madre perché sono cloni realizzati con il suo materiale vegetativo.

La parte migliore dell'avvio delle piante in acqua è che i problemi di parassiti e malattie sono ridotti rispetto alla propagazione del suolo. Il suolo è soggetto a problemi fungini, moscerini del suolo e altri problemi. L'acqua pulita non ha nessuno di questi agenti patogeni e, se cambiata frequentemente, non svilupperà malattie. Una volta che le piante hanno un apparato radicale completamente sano, possono essere spostate su un terreno. Il rooting di solito avviene in 2-6 settimane.

Piante che possono crescere in acqua

Molte erbe sono facili da coltivare in un bicchiere d'acqua. Questi potrebbero includere menta, basilico, salvia o verbena al limone. Anche le piante d'appartamento tropicali e subtropicali fanno bene quando vengono propagate in acqua vecchia e normale. I più facili da coltivare sono:

  • Pothos
  • Edera svedese
  • Foglia di violino fig
  • Le lacrime del bambino
  • Impatiens
  • Coleus
  • Edera d'uva
  • Violetta africana
  • Cactus Di Natale
  • Pianta a pois
  • Begonia
  • Fig
Immagine di Mary Ann Lewis

Lascia un commento